Tra i Rom

Tutto ha inizio con quella fotografia in cui la mamma bacia il figlio sulla bocca. Mi sono chiesto com’era possibile ritrovare un gesto d’amore così intenso in un luogo dal quale mi hanno sempre detto di stare alla larga. Ho scavato a fondo e ho trascorso con i Rom 5 anni. Le persone mi chiedono come io abbia fatto a trascorrere cosi’ tanto tempo con loro, a non odiarli, a mangiare nelle loro baracche e condividere anche le posate. Ho intrapreso la strada piu’ difficile, quella dell’amore e quell’amore e’ diventato il mio primo progetto. Certo è che stanno perdendo le loro tradizioni, le loro regole e insieme a loro stiamo perdendo anche noi. Sono i rom gli ultimi indiani d’Europa, e come quelli d’America speriamo di poterli “confinare tutti” e voltare pagina? Probabilmente l’ultima.

Approfondimenti, pubblicazioni e interviste nella sezione News