Il Bandolo

Dal 2010 mi occupo del Corso Fotografia Torino promosso dall’associazione il Bandolo. Un progetto voluto dalla Compagnia di San Paolo. Il Bandolo onlus è un’ associazione che opera a Torino dal 2004 con lo scopo di promuovere la salute mentale.
Gli allievi del Corso Fotografia Torino raccontano fotograficamente la loro realta’ documentano le attivita’ che li incuriosiscono, partecipano a concorsi fotografici e affinano le loro  abilita’ di fotografi vistando mostre e analizzando i lavori dei grandi autori.
Trovare il bandolo della matassa non e’sempre facile. E se i fili sono quelli che legano tra di loro i pazienti psichaitrici, le loro famiglie e i dipartimenti di salute mentale, l’impresa puo’ rappresentare una sfida. Al “Bandolo” ci stanno riuscendo: hanno creato una rete fra associazioni e servizi, che fa capo una a una linea telefonica e a un progetto culturale per la lotta al pregiudizio. Il primo scopo e’quello di essere vicini al malato nella sua quotidianita’ e non solo: anche quando puo’ avere un problema urgente da risolvere, magari con un tetto, un posto dove trascorrere un periodo difficile, delle persone con cui potersi confrontare o meglio ancora degli amici con cui poter condividere dei bei momenti in compagnia. Si getta una rete nel grande mare della sofferenza psichica. Si lavora e si sta insieme, pazienti e non; si organizzano mostre e iniziative aperte al pubblico, si fa cultura, si cerca soprattutto un linguaggio comune tra “sani” e “ammalati”, come spiegano Barbara Di Cursi e Vito Lasaponara, due coordinatori del progetto. Intanto, negli anni duri della crisi economica, porte aperte al Corso Fotografia Torino per chi ha problemi di occupazione e vuole confrontarsi almeno sul piano psicologico. Perche’ fare le cose insieme significa aggredire lo “stigma” ovvero il marchio di esclusione sociale e poi tutti in giro, come chiunque, magari per una grossa caccia della sezione fotografica preferita.